DETERMINA A CONTRARRE

Prog. : 5/2016

Richiedente : Dirigente Scolastico

Protocollo : 2993/P

Tipologia : Determina a contrarre

Data Atto : 10-05-2016

Data Pubblicazione : 11-05-2016

Data Scadenza : 29-07-2016


 

ISTITUTO  PROFESSIONALE  DI  STATO  PER IL SETTORE DEI  SERVIZI PER L’ENOGASTRONOMIA E L’OSPITALITA’ ALBERGHIERA 

“ANTONIO ESPOSITO FERRAIOLI”

Corso Malta, 147 – 80143 Napoli

Tel. 081.19712623

 

Agli Atti

Al Sito Web

All’Albo

 

Prot. N. 2993/P del 10/05/2016                                                                                                        Napoli (Na)

CUP:  E66J15000800007 CIG: XCC1948FF9

 

DETERMINA A CONTRARRE

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

 

VISTO                              il  R.D  18  novembre  1923,  n.  2440, concernente  l’amministrazione  del  Patrimonio e la Contabilità Generale dello Stato ed il relativo regolamento approvato con R.D. 23maggio 1924, n. 827 e ss.mm. ii. ;

VISTA                              la legge 7 agosto 1990, n. 241 “Nuove norme in    materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi” e ss.mm.ii.;

VISTO                              il Decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275, concernente il Regolamento recante norme in materia di autonomia delle Istituzioni Scolastiche, ai sensi della legge 15 marzo 1997, n. 59 ;

VISTA                              la legge 15 marzo 1997 n. 59, concernente “Delega al Governo per il conferimento di funzioni e compiti alle regioni ed enti locali, per la riforma della Pubblica Amministrazione e per la semplificazione amministrativa";

VISTO                              il Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165 recante “Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze della Amministrazioni Pubbliche” e ss.mm.ii. ;

VISTO                              il D.Lgs 50/2016 “Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture” che rappresenta l’Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull'aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d'appalto degli enti erogatori nei settori dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture;

VISTO                              il Decreto Interministeriale 1 febbraio 2001 n. 44, concernente “ Regolamento concernente le Istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche";

VISTI                                i seguenti Regolamenti  (UE) n. 1303/2013 recante disposizioni comuni sui  Fondi strutturali e di investimento europei, il Regolamento (UE) n. 1301/2013 relativo al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e il Regolamento (UE) n. 1304/2013 relativo al Fondo Sociale Europeo;

VISTO                              il PON Programma Operativo Nazionale 2014IT05M2OP001 “Per la scuola –  competenze e ambienti per l’apprendimento” approvato con Decisione C(2014) n. 9952, del 17 dicembre 2014 della Commissione Europea;

VISTA                              la delibera n. 8 del Collegio dei Docenti del 17/07/2015 di approvazione del Piano Integrato d’Istituto - “Per la Scuola – Competenze e Ambienti per l’Apprendimento (FSE-FESR) 2014-2020;

VISTA                              la delibera del Consiglio d’Istituto n. 4 del 11/03/2016 con la quale è stato approvato il P.O.F. per l’anno scolastico 2015/2016

VISTO                              il bando PON FESR prot. n. AOOGEFID/9035 del 13 Luglio 2015 “Per la scuola – Competenze e ambienti per l'apprendimento” 2014-2020 - ASSE II Infrastrutture per l’istruzione – obiettivo specifico 10.8 - "Diffusione della società della conoscenza nel mondo della scuola e della formazione e adozione di approcci didattici innovativi” - Azione 10.8.1 Interventi infrastrutturali per l’innovazione tecnologica, laboratori professionalizzanti e per l’apprendimento delle competenze chiave.

VISTA                              la   nota   del   MIUR prot. n° AOODGEFID/1759 del 20/01/2016  di   approvazione   dell’intervento     a   valere sull’obiettivo/azione 10.8.1 “Interventi infrastrutturali per l’innovazione tecnologica, laboratori di settore e per l’apprendimento delle competenze chiave del PON Per la Scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento 2014 – 2020 – sotto-azione 10.8.1.A Dotazioni tecnologiche e ambienti multimediali” ed il relativo finanziamento. Codice Progetto: 10.8.1.A1 FESRPON-CA-2015-51;

VISTA                              la Delibera del Consiglio d’Istituto n. 1 del 11 Marzo 2016 con la quale è stato inserito nel Programma Annuale dell’Esercizio Finanziario 2016 il PON FESR autorizzato;

RILEVATA                       la presenza della CONVENZIONI CONSIP Telecom “Reti 5”di cui all’art.26, comma 1, della legge 488/1999 e s.m., aventi ad oggetto beni/servizi comparabili con quelli relativi alla presente procedura.

RILEVATA                       la tempistica lunga con cui sarà possibile reperire un adeguato preventivo da parte di Telecom Italia in relazione alla Convenzione Consip “Reti 5”, come si rileva da pag. 30 della Guida alla Convenzione

RILEVATA                       l’esigenza di indire, in relazione all’importo finanziario, la procedura d’acquisto mediante negoziazione su piattaforma M.E.P.A. di Consip entro breve tempo

STABILITO                     di attendere, prima di un eventuale stipula, il preventivo richiesto (prot. N. 2381 del 18/04/2016) a Telecom in relazione alla convenzione CONSIP “Reti 5” per verificare se conforme alle esigenze del progetto Didattico finanziato;

CONSIDERATA          la scadenza del progetto entro 29/07/2016,

 

Tutto ciò visto e rilevato, che costituisce parte integrante del presente decreto

 

DECRETA

Art. 1 Oggetto

Si decreta l’avvio di una procedura negoziata tramite richiesta di offerta su MEPA di CONSIP per l’affidamento di fornitura ed installazione di impianto di rete dati LAN e WLAN comprensivo di messa in opera del cablaggio strutturato(Canale, Borchie, Cavi di rete, pannelli di permutazione, patch di collegamento, etc.), installazione e configurazione degli apparati attivi (Switch, Access Point, Controller Wi-Fi, Server, etc.) attivazione di una serie di servizi accessori che permettano di risolvere le problematiche di gestione della scuola relative alla rete dati.

Gli operatori economici da invitare alla procedura devono essere in possesso dei requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi, così come previsto dall’art 92 del D.P.R.207/10, e saranno individuati ricerca di mercato su MePA delle aziende che offrono opportune soluzioni tecniche per il nostro progetto didattico di rete.

Art. 2  Criterio di aggiudicazione

Il criterio di scelta del contraente è quello del criterio a minor prezzo, ai sensi dell’art. 95 del D.Lgs 50/2016.

In riferimento al codice degli appalti l’Istituzione scolastica si riservare il diritto di procedere ad appaltare la gara anche in presenza di una sola offerta se conforme alle specifiche tecniche  come da capitolato tecnico.

Art. 3 Stipula subordinata alla convenzione CONSIP

La procedura di gara sarà subordinata al costo della fornitura, messa in opera e configurazione del cablaggio e degli apparati attivi, che si possono ottenere con la Convenzione CONSIP di Telecom Italia “Reti 5”. In fase di valutazione sarà prima valutato il preventivo richiesto a Telecom inerente la convenzione CONSIP per verificare se   conforme alle esigenze scolastiche, al quadro economico del progetto 10.8.1.A1 FESRPON-CA-2015-51 ed i relativi servizi annessi: qualora il preventivo soddisfi i requisiti dal punto di vista qualità/prezzo e sia più vantaggioso per l’Ente Scolastico allora codesto procedimento di gara per l’acquisizione dei servizi/forniture sarà ritenuto nullo mediante autotutela con funzione di riesame, a norma dell’art. 21-nonies L. n. 241/90 e s.m e dell’art. 1 comma 136 della L. 30 dicembre 2004 n. 311

Art. 4  Importo

L’importo a base di gara per la realizzazione della fornitura e messa in opera di cui all’art. 1 è di €. 14.102,45 (quattordicimilacentodue/45), oltre IVA.

Qualora nel corso dell'esecuzione del contratto, occorra un aumento delle prestazioni di cui trattasi entro i limiti del quinto del corrispettivo aggiudicato, l’esecutore del contratto espressamente accetta di adeguare la fornitura/servizio oggetto del presente contratto, ai sensi di quanto previsto dall'art. 106 comma 12 del D.Lgs. 50/16.

Art. 5  Tempi di esecuzione

La fornitura e messa in opera richiesta dovrà essere realizzata entro 60 giorni lavorativi decorrenti dalla stipula del contratto con l’aggiudicatario.

Art. 6  Approvazione atti allegati

La procedura ed ulteriori dettagli saranno forniti agli Operatori Economici tramite RdO sul mercato elettronico

Art. 7  Responsabile del Procedimento

Ai sensi dell’art. 31 del D.Lgs 50/2016 (art. 9 e 10 del D.P.R. n.207/10), viene nominato Responsabile del Procedimento è il Dirigente Scolastico Prof.ssa Rita PAGANO

 

F.to Il Dirigente Scolastico

Prof.ssa Rita PAGANO
Firma autografata sostituita a mezzo stampa

ai sensi art.3 comma 2 del d.legs n.39/1993